amiataradio

5 ottobre 2017

Fortissimo terremoto di magnitudo 8.4 al largo del Messico: almeno 32 morti

8 settembre 2017

Una fortissima scossa di terremoto di magnitudo 8.4, a una profondità di 33 chilometri, ha colpito la costa occidentale del Messico, al confine del Guatemala. Rientrata l’allerta tsunami, ma le onde restano molto alte. Almeno 32 i morti, tra cui due bambini nello Stato di Tabasco. Danni e almeno una vittima anche in Guatemala. Diverse persone sono intrappolate sotto le macerie di un hotel crollato a Matias Romero (Oaxaca).

L’epicentro del sisma è stato individuato al largo del Chiapas. Secondo il Servizio sismologico nazionale del Messico, si è trattato del sisma di maggior magnitudo mai registrato nella storia del Paese. Ci sono però stime contrastanti sulla magnitudo: secondo il Servizio geologico degli Stati Uniti è stata di 8.1, mentre secondo il Centro di allerta tsunami del Pacifico di 8.2. L’albergo “Ane Centro”, di sei piani è crollato parzialmente rimanendo appoggiato su uno dei lati. Altre forti scosse hanno seguito la prima: le due più significative hanno avuto magnitudo 6.1 e 5.8, colpendo rispettivamente a 72 chilometri e a 121 chilometri a sudest di Salina Cruz, nello Stato messicano di Oaxaca. Effettuate evacuazioni precauzionali delle popolazioni che vivono sulle coste del pacifico di Messico, Ecuador, Nicaragua, Panama, Honduras e Guatemala per il timore di possibile onde tsunami pericolose. Il municipio di Juchitan de Zaragoza, sulla costa di Oaxaca, risulta tra le zone più colpite dal sisma. Nella cittadina sono crollati diversi edifici, tra i quali il palazzo municipale e un hotel. Demetrio Reyes, responsabile della protezione civile di Oaxaca, ha riferito che diverse persone hanno perso la vita. In queste ore si sta cercando di soccorrere le persone rimaste intrappolate in diversi edifici, tra cui l’albergo.

8 telefoni su 10 sono smartphone, più Sim che esseri umani

7 settembre 2017

Continuano a crescere nel mondo gli smartphone: a giugno otto telefoni su 10 venduti sono stati telefoni con connessione a Internet e ci sono più Sim che esseri umani, sono 7,7 miliardi. Il traffico dati è invece cresciuto del 67% in un anno, trainato da video e social network. Sono i dati del Mobility Report di Ericsson, che offre un quadro globale sullo stato attuale e le previsioni di crescita del settore.

Secondo il rapporto, nel secondo trimestre 2017 sono stati venduti circa 370 milioni di smartphone, equivalenti a circa l’80% del totale dei cellulari venduti nel trimestre (contro il 20% di vecchi cellulari che non si possono collegare a Internet), rispetto al 75% del quarto trimestre 2015.

l “trenino” dopo la cena al ristorante: e in cento escono senza pagare il conto

5 marzo 2017

„
l “trenino” dopo la cena al ristorante: e in cento escono senza pagare il conto
E’ accaduto in Spagna. Dopo aver mangiato hanno iniziato a ballare. Poi “sono scomparsi in un minuto”. Lasciando da pagare un conto da 2mila euro

Festival di Berlino, Orso d’Oro come miglior film a “On body and Soul”

19 febbraio 2017

E’ “On body and soul” della regista ungherese Ildikò Enyedi a vincere l’Orso d’Oro come miglior film del 67esimo Festival di Berlino. La pellicola narra una bizzarra storia d’amore in chiave “dark comedy”. L’Orso d’Argento è andato a un “deluso” Aki Kaurismaki, premiato per la regia di “The Other Side of Hope”, film finlandese sulla tragedia dei migranti.

Monaco buddista arrestato in Myanmar con 4 milioni di pillole di metanfetamina

18 febbraio 2017

Un monaco buddista è stato arrestato in Myanmar dopo che è stato scoperto con 4 milioni di pillole di metanfetamina. Queste ultime erano nascoste nel suo monastero e in altri luoghi come all’interno della sua auto. La scoperta è stata fatta dalla polizia ad un posto di blocco.
Il monaco buddista è stato infatti fermato mentre guidava nel nord dello Stato di Rakhine, a confine con il Bangladesh. Le autorità hanno comunque fatto ricorso ad una soffiata.
Dopo aver scoperto le pillole di droga nella sua auto, i poliziotti hanno poi effettuato una perquisizione nel monastero dove il monaco vive; qui hanno trovato ben 4,2 milioni di pillole di metanfetamina, una granata e alcune munizioni.

Il Myanmar è considerato uno degli Stati principali per quanto riguarda la produzione illegale di metanfetamina. Il contrabbando avviene poi con i paesi adesso confinanti. Oltre alla metanfetamina, il Myanmar produce anche notevoli quantità di oppio, da cui si produce l’eroina, che smercia, proprio come la metanfetamina, facendolo passare di contrabbando attraverso i paesi vicini.

Anche le #piante vanno in #letargo: la conferma arriva dall’Università di Pisa

9 febbraio 2017

Alcuni ricercatori dell’Università di Pisa hanno fatto scoperto che non solo gli animali ma anche le piante possono andare in letargo.
Lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica internazionale ‘PlosOne’, sottolinea la capacità di una pianta erbacea, la Festuca arundinacea L., di tollerare condizioni ambientali estremamente limitanti per lunghissimi periodi. In particolare, gli scienziati, hanno scoperto che la Festuca, è in grado di germinare al buio a temperature intorno ai 4 °C e di crescere, seppure a velocità molto ridotta, in queste condizioni per circa 200 giorni e dopo questo tempo rallenta drasticamente il metabolismo e interrompe la crescita in attesa di condizioni ambientali favorevoli.

Tigre scappa dal circo e fugge in strada, panico a Monreale Palermo: il video „Tigre scappa dal circo e fugge in strada, panico a Palermo“

1 febbraio 2017

Tigre scappa dal circo e fugge in strada, panico a Monreale Palermo: il video
„
tamattina un grosso felino si aggirava per le strade di Monreale (Palermo). Una tigre bianca è fuggita dal Circo Svezia che dal 19 gennaio e fino al prossimo lunedì resterà allestito in provincia.

L’allarme è scattato questa mattina, così da far scattare le ricerche dei carabinieri. Dopo più di due ore, con l’intervento del corpo forestale sotto la supervisione dei veterinari dell’Asp, l’animale è stato catturato.

Alcuni cittadini, a causa dell’insolito episodio, sono rimasti bloccati in casa. Qualcuno l’aveva vista aggirarsi lungo la Circonvallazione (GUARDA VIDEO) prima di piazzarsi in un’area chiusa davanti al negozio “Ferreri”. Si è atteso l’intervento di uno specialista per sedare l’animale che, alla fine, è stato rinchiuso in una gabbia. L’Anas ha riaperto la strada statale 186 chiusa in un primo momento a scopo preca

Power Rangers: gli eroi entrano in azione al cinema, ecco il trailer

31 gennaio 2017

È uscita il trailer ufficiale italiano di “Power Rangers

– Il film”, il live action che riporterà sul grande schermo gli eroi ninja che combattono contro i nemici della Terra. Nella clip possiamo vedere in azione i cinque protagonisti oltre a Bryan Cranston nei panni di Zordon ed Elizabeth Banks in quelli della villain Rita Repulsa. La pellicola uscirà nelle sale italiane il 6 aprile.

Nel cast Dacre Montgomery (“A Few Less Men”) nei panni di Jason il Ranger Rosso, RJ Cyler (“Me and Earl and the Dying Girl”) come Billy il Ranger Blu, Naomi Scott (“The 33”) come Kimberly la Ranger Rosa, Becky G (“Empire”) come Trini la Ranger Gialla, Ludi Lin (“Monster Hunt”) come Zack il Ranger Nero.

Il film racconta di cinque ordinari studenti del liceo che scoprono come la loro cittadina e il mondo intero rischino per una minaccia aliena. Scopriranno velocemente di essere gli unici che possono salvare il pianeta. Ma dovranno superare i loro problemi personali e unire le forze prima che sia troppo tardi.

Oltre a una serie tv andata in onda tra il 1993 e il 1996, sono usciti anche due film per il cinema dedicati ai cinque eroi: “Mighty Morphin Power Rangers: the Movie”, del 1995, e “Turbo: A Power Rangers Movie” del 1997.

Terremoti: circa 60 scosse sull’Etna

30 gennaio 2017

ANSA) – CATANIA, 30 GEN – Continua lo sciame sismico che sta interessando l’area del medio versante sud-occidentale dell’Etna. L’Osservatorio Etneo dell’Ingv di Catania ha registrato circa 60 terremoti, con magnitudo massima pari a 3.5. Lo sciame non si è ancora esaurito

. Finora sono state cinque le scosse uguali o superiori a magnitudo 3: 3.2 (alle 09.15), 3.0 (09.51), 3.1 (10.44), 3.5 (10.51) e 3.2 (10.59). Nove terremoti hanno avuto una magnitudo compresa tra 2.1 e 2.8. L’ipocentro è stato localizzato a una profondità tra i 14 e 15 chilometri in territorio di Ragalna Il volume focale coinvolto ricade tra le località di Ragalna – Monte Parmentelli – Monte San Leo, a una profondità 10-15 km.

A causa delle scosse di terremoto sul versante Sud dell’Etna, a scopo precauzionale sono state evacuate le scuole a Ragalna, Nicolosi e Bronte, nel Catanese. Secondo quanto si apprende, al momento non si registrano danni a persone o cose.
L’attività sismica, tuttora in corso, non risulta accompagnata da anomalie negli altri parametri geofisici monitorati.
L’ampiezza del tremore vulcanico si mantiene su valori stazionari medio-bassi, tipici degli ultimi mesi. Rimane pressoché immutata la moderata attività esplosiva al Nuovo Cratere di Sud-Est.

Modena Park: così Vasco combatte il secondary ticketing

29 gennaio 2017

Dopo l’uscita da Live Nation, il Blasco sceglie una nuova piattaforma per la vendita dei biglietti del suo evento in programma l’1 luglio al parco di Modena. Con l’obiettivo di contrastare il bagarinaggio 2.0

27 gennaio 2017

stiamo tornando!!!!!

Pagina successiva »

© 2008-2018 Amiata Radio · Tel. +39 0577 1892009 +39 335 6813735 · info@amiataradio.it
Licensa SIAE: 179/I/04-306

Sito realizzato da Coding Srl