Castel del Piano. Una Misericordia attenta e propositiva verso la riorganizzazione del sistema sanitario toscano

5 marzo 2017

Amiatanew (Marco Conti): Castel del Piano 19/02/2017
Gestione del 118, assistenza sociale, formazione e servizi ai cittadini le attività della Confraternita da più tempo operante sull’Amiata.
Il Governatore, dott. Messina: “Credo che il riassetto in corso, vada nella giusta direzione per rispondere alle esigenze del territorio, dove mi auguro sia ancor più presente una collaborazione fra i due versanti dell’Amiata.”

Dopo i primi approfondimenti a Piancastagnaio e Abbadia S. Salvatore, Amiatanews prosegue nella conoscenza del mondo delle Misericordie che operano sull’Amiata, in un momento di ristrutturazione generale che ha visto la creazione dell’Area vasta “ASL Toscana Sud-Est”, ovvero l’unione delle ASL di Arezzo, Siena e Grosseto.

Questa volta ci siamo recati a Castel del Piano, dove la “Pia Associazione di Misericordia di Castel del Piano”, opera dal 1870 ed è la Misericordia da più anni presente sull’Amiata.
Una Confraternita che, come le altre, dispone di personale dipendente e di un buon numero di volontari, forza basilare, cardine, leva e simbolo dell’atteggiamento cristiano e misericordioso verso il prossimo, che, nel tempo e nell’importanza, come le altre consorelle, gestisce con impegno l’equilibrio necessario per un’attività divenuta necessariamente anche imprenditoriale, che amministra i diversi servizi che la caratterizzano, i mezzi, la strumentazione e soprattutto gli uomini a garantire soccorso e assistenza al prossimo, mantenendo fermi i principi cristiani fondatori delle Misericordie.

Commenti

Puoi lasciare un commento.




© 2008-2018 Amiata Radio · Tel. +39 0577 1892009 +39 335 6813735 · info@amiataradio.it
Licensa SIAE: 179/I/04-306

Sito realizzato da Coding Srl