Portato in un luogo appartato e colpito con coltello da cucina

15 settembre 2017

Una vicenda incredibile, ancora avvolta di contorni misteriosi, ma con una certezza: un ragazzino di 13 anni accoltellato e finito all’ospedale di Nottola dopo aver perso molto sangue, terrorizzato al punto da non voler, in un primo tempo, fornire i nomi di coloro che l’hanno ridotto in queste condizioni.
Trattandosi di una vicenda che coinvolge minorenni, sia vittima che presunti autori, i carabinieri, che hanno ricevuto la denuncia dall’ospedale e poi dalla madre del ragazzino, non forniscono particolari.
Di certo c’è che i militari hanno giĂ  ascoltato tutti i giovani, il tredicenne, ragazzino ancora molto ingenuo che in questi giorni avrebbe dovuto iniziare la terza media, i cui genitori sono tunisini, ed i tre sedicenni, due ragazzi ed una ragazza, appartenenti a famiglie di Torrita di Siena. Tra gli elementi acquisiti anche le chat con messaggi inviati prima e dopo l’accoltellamento, dai quali sarebbero emersi spunti interessanti ed inquietanti per capire cosa sia accaduto.
Da una prima ricostruzione pare che qualche tempo fa il tredicenne abbia fatto qualche commento sulla ragazzina sedicenne che solitamente frequenta il fidanzatino ed un amico entrambi coetanei. Per una innocente battuta il tredicenne avrebbe subìto da giorni la pressione dei tre che lunedì sera avrebbe incontrato al Luna Park di Torrita Stazione. Con una scusa i tre l’avrebbero portato in una zona isolata e lì sarebbe spuntato fuori un coltello da cucina con il quale il tredicenne è stato colpito ad un fianco e lasciato a terra, al buio, in un lago di sangue. Sarebbe anche stato minacciato di ripercussioni piĂą gravi se avesse parlato. Il ragazzino è riuscito ad arrivare a casa dopo aver perso molto sangue. Alla madre ha raccontato una bugia che i sanitari dell’ospedale di Nottola hanno prontamente sconfessato capendo che si trattava di una ferita da arma da taglio. Il tredicenne è stato medicato e successivamente dimesso con prognosi.
Il coltello sarebbe stato ritrovato nell’abitazione di uno dei tre.

FRANCESCO GUCCINI Il 3 NOVEMBRE esce una raccolta di CONCERTI INEDITI

14 settembre 2017

Il 3 NOVEMBRE esce una raccolta di CONCERTI INEDITI
che racchiude l’atmosfera dell’OSTERIA DELLE DAME

Il 3 novembre uscirà per Universal Music una raccolta di live di FRANCESCO GUCCINI mai pubblicati prima d’ora!

Un nuovo progetto discografico, ricco di sorprese, che testimonia l’atmosfera goliardica e creativa dell’Osteria delle Dame di Bologna, locale fondato da Francesco Guccini insieme a Padre Michele Casali nel 1970.

Questa pubblicazione è, infatti, un modo per rendere omaggio a quella fucina creativa che diventò vetrina per i nuovi talenti della musica folk e cantautoriale bolognese. Un tassello della storia del cantautore che si aggiunge alla geografia gucciniana di quella Bologna degli anni ’70 e ’80.

Le registrazioni dei concerti di Francesco Guccini faranno vivere con musica e parole un viaggio emozionante e imperdibile a tutti i suoi fanhttps://youtu.be/-wP1Jy2GxIY

Olio toscano, annata nera, calo del 60% Confagricoltura, colpa di caldo e siccitĂ , ma ottima qualitĂ ……..

14 settembre 2017

olio

– Annata nera per la produzione dell’olio in Toscana, con un calo medio regionale pari al 60%.
Colpa del caldo eccessivo e della siccitĂ . Compensa però la qualitĂ , che si prevede ottima. E’ quanto emerge dall’indagine di Confagricoltura Toscana condotta in tutte le province della regione. “Si registrano notevoli difficoltĂ  per le coltivazioni investite ad oliveto – spiega il presidente di Confagricoltura Toscana, Francesco Miari Fulcis – Nelle zone interne della Toscana e nell’area del fiorentino sono previsti cali produttivi stimati mediamente nell’ordine di circa il 60% rispetto alla normale produzione. In alcune zone centrali collinari la situazione è anche piĂą grave, con perdite produttive stimate intorno al 70-80%. Anche sulla costa toscana, in alcune aree, non va di certo meglio”. A soffrire di piĂą sono le varietĂ  Moraiolo e Leccino, mentre quella Frantoio si è distinta mantenendo una discreta resa. “La qualitĂ  dell’olio si prevede ottima, complice l’assenza, al momento, del patogeno mosca olearia”.

ORE 21,15…RIPARTE DOMANISERA MUSICA DI ALTRI TEMPI..MUSICA UNDERGRAUN POP ANNI 70/80

13 settembre 2017


E TANTI ALTRI UN ORA DI RICORDIIIIII

CLEMENTINO……UN GIORNO ALL IMPROVVISO

11 settembre 2017

LA CANZONE DELLA SETTIMANA SU WWW.AMIATARADIO.COM

9 settembre 2017

LE 3 CANZONI PIU ASCOLTATE SU AMIATARADIO

9 settembre 2017



DATI DI ASCOLTO DEL GIORNO 07/09/2017

8 settembre 2017

Sommario ultime 24 ore
Metric Valore
Minuti di ascolto Totale 20862 minuto(i)
Ore di ascolto in totale (TLH) 347.70
Media per durata di sessione 20.8 minute(s)
Ascoltatori Sessioni totali 1004 sessione(i)
Ascoltatori unici 807 ascoltatori
Paesi unici 23 paesi
Metric Valore
Traffico dati Totale 20077.0 MB
Sessione media 20.0 MB
Tracce Totale 1114 traccia(e)
Total unique 502 traccia(e)
Media per ora 23.21 track(s)
durata media 2 mins, 18 secs
Periodo di punta Ascoltatori 44ascoltatori
Traccia RACHEL PLATTEN – BROKEN GLASS
Time 07 Sep, 2017 15:42
Listeners, Past 48 Hours

 

16
00
08
0.0
5.0
10.0
15.0
20.0
25.0
30.0
35.0

 

Ascoltatori

 

16
00
08

 

Paura per Il Volo in Messico, tutto bene I tre ragazzi erano a CittĂ  del Messico per un concerto

8 settembre 2017

Era da poco finito il loro concerto al Teatro Metropolitano di CittĂ  del Messico, quando la capitale sudamericana è stata scossa da un forte terremoto: tanta paura, ma nessuna conseguenza – se non una notte insonne – per i tre ragazzi de Il Volo, impegnati in un tour in Sudamerica. “Grazie a tutti per i messaggi, stiamo bene, nonostante la forte scossa che poco fa ha colpito il Messico”, ha scritto Gianluca Ginoble sulla sua pagina Facebook. “Grande paura, ma stiamo tutti bene! A CittĂ  del Messico non è successo nulla di grave!”, ha aggiunto il papĂ  di Gianluca.
I tre artisti hanno passato una notte insonne: l’albergo dove alloggiavano è rimasto senza elettricitĂ  e i tre sono stati accolti in spazi comuni al piano terra.

Members of the Italian pop trio Il Volo, Gianluca Ginoble (L), Ignazio Boschetto (C) and Piero Barone (R) pose for a photo during a press conference for the presentation of their European Tour entitled “Notte magica, a tribute to the three tenors”, Milan, 4 May 2017. ANSA/ MATTEO BAZZI

Maltempo in arrivo. Forti piogge in Campania, nubifragi nel weekend

8 settembre 2017

Piogge al Sud, che hanno provocato disagi a Napoli e in Campania e che anticipano l’arrivo del maltempo su tutta la Penisola. Sono in arrivo in Italia due diverse perturbazioni che si sovrapporranno e modificheranno lo scenario meteorologico: la prima, meno intensa, sta raggiungendo l’Italia in queste ore e lascerà il Paese sabato. Proprio sabato è previsto l’arrivo della seconda, più forte perturbazione, che prolungherà i suoi effetti fino a lunedì e che porterà forti temporali e possibili nubifragi.

Temporali

Nubi in aumento, quindi e piogge irregolari, in un primo tempo. Ma nel weekend la seconda perturbazione, più intensa, proveniente dall’Atlantico, arriverà con un carico di piogge diffuse e abbondanti, a iniziare dalle regioni del Centro-nord. In aumento il rischio di forti temporali, con la possibilità di locali nubifragi. Temperature in calo, più sensibile domenica, al Centronord e Sardegna, mentre si registrerà un temporaneo rialzo al Sud e sulla Sicilia, con mari previsti mossi o agitati intorno alla Sardegna.

Da Sud a Nord

Le condizioni meteo peggioreranno prima al Sud, con rovesci o temporali anche forti al mattino, venerdì, in Sicilia, e in serata anche in bassa Campania, Basilicata e Puglia. Non si escludono episodi di forte intensità, specialmente su Sicilia, Calabria e alto Ionio. La mattina di sabato sono previsti ancora temporali sparsi, per effetto della prima perturbazione che in giornata lascerà l’Italia. Sulle regioni settentrionali si registreranno i primi effetti dell’arrivo della parte più avanzata della seconda perturbazione, che nel corso della giornata causerà piogge e rovesci che tenderanno a estendersi a tutto il Nord e alla Toscana. Nella notte le regioni centrali tirreniche e l’Umbria vedranno l’arrivo di rovesci o temporali con fenomeni che risulteranno localmente intensi e abbondanti.

Fino a lunedì

Domenica le piogge e i temporali tenderanno a interessare il Nordest, le regioni centrali, le Isole e il settore del basso Tirreno, mentre è previsto un miglioramento nel settore di Nordovest. Su Alpi centro-orientali, Venezie e in parte su Toscana Lazio e Campania si avranno gli accumuli maggiori, localmente fino a 50-100 litri di pioggia per metro quadrato. Lunedì proseguirà il maltempo specialmente sull’area del medio e basso Tirreno e al Sud, con ancora la possibilità di rovesci o temporali anche forti.

ALTRO SU MSN

Fortissimo terremoto di magnitudo 8.4 al largo del Messico: almeno 32 morti

8 settembre 2017

Una fortissima scossa di terremoto di magnitudo 8.4, a una profonditĂ  di 33 chilometri, ha colpito la costa occidentale del Messico, al confine del Guatemala. Rientrata l’allerta tsunami, ma le onde restano molto alte. Almeno 32 i morti, tra cui due bambini nello Stato di Tabasco. Danni e almeno una vittima anche in Guatemala. Diverse persone sono intrappolate sotto le macerie di un hotel crollato a Matias Romero (Oaxaca).

L’epicentro del sisma è stato individuato al largo del Chiapas. Secondo il Servizio sismologico nazionale del Messico, si è trattato del sisma di maggior magnitudo mai registrato nella storia del Paese. Ci sono però stime contrastanti sulla magnitudo: secondo il Servizio geologico degli Stati Uniti è stata di 8.1, mentre secondo il Centro di allerta tsunami del Pacifico di 8.2. L’albergo “Ane Centro”, di sei piani è crollato parzialmente rimanendo appoggiato su uno dei lati. Altre forti scosse hanno seguito la prima: le due piĂą significative hanno avuto magnitudo 6.1 e 5.8, colpendo rispettivamente a 72 chilometri e a 121 chilometri a sudest di Salina Cruz, nello Stato messicano di Oaxaca. Effettuate evacuazioni precauzionali delle popolazioni che vivono sulle coste del pacifico di Messico, Ecuador, Nicaragua, Panama, Honduras e Guatemala per il timore di possibile onde tsunami pericolose. Il municipio di Juchitan de Zaragoza, sulla costa di Oaxaca, risulta tra le zone piĂą colpite dal sisma. Nella cittadina sono crollati diversi edifici, tra i quali il palazzo municipale e un hotel. Demetrio Reyes, responsabile della protezione civile di Oaxaca, ha riferito che diverse persone hanno perso la vita. In queste ore si sta cercando di soccorrere le persone rimaste intrappolate in diversi edifici, tra cui l’albergo.

Aldo, Giovanni e Giacomo non si sciolgono: “Torniamo fra due anni”

8 settembre 2017

Milano, 7 settembre 2017 – Aldo, Giovanni e Giacomo non si sciolgono. “Dopo 25 anni abbiamo deciso di prenderci un anno e mezzo-due dove ognuno fa un po’ quello che vuole ci si diverte però figurati se ci dividiamo tra un paio d’anni saremo ancora lì a rompervi le scatole”, ha detto l’attore Giacomo Poretti, in un’intervista a ‘Effetto Notte’, il rotocalco di informazione cinematografica di Tv2000 condotto da Fabio Falzone, nell’ambito dell’iniziativa ‘Cresciuto in oratorio’ di cui è testimonial alla Fondazione ente dello spettacolo. Il comico del celebre trio ha così respinto le voci estive che vedevano i tre attori separati dopo anni di grandi successi: “Non è vero. Colgo l’occasione davanti alla telecamera per dirlo. Vi tirerei le orecchie, per tutta l’estate avete dato ascolto ai giornali scandalistici”.

L’indiscrezione di parlava di “difficile rapporto” tra Aldo Baglio e Giovanni Storti, con Giacomo Poretti a tentare, senza successo, di fare da paciere. Tutto falso. Gli estimatori del trio di “Tre uomini e una gamba”, “Così è la vita” e “Chiedimi se sono felice” possono stare tranquilli. I tre torneranno insieme tra qualche tempo, più carichi di prima.

 

Pagina successiva »

© 2008-2017 Amiata Radio · Tel. +39 0577 1892009 +39 335 6813735 · info@amiataradio.it
Licensa SIAE: 179/I/04-306

Sito realizzato da Coding Srl