eanu Reeves superospite a Sanremo

31 gennaio 2017

– Keanu Reeves al Festival di Sanremo. L’attore canadese, celebre per il ruolo di Neo nella trilogia di fantascienza Matrix – come anticipa il Corriere della Sera – è atteso all’Ariston come superospite, probabilmente nella puntata di mercoledì 8 o giovedì 9 febbraio. La star di Hollywood, tra i protagonisti di ‘Point Break’ e ‘L’avvocato del diavolo’, si racconterà in un’intervista. A marzo è atteso nelle sale italiane il suo nuovo film, John Wick: Chapter 2, sequel dell’action movie in cui interpretava uno spietato killer. Intanto si lavora sul fronte comici, che potrebbero arricchire tutte le serate del festival: a parte Maurizio Crozza, che farà da fil rouge con le sue video-cartoline, all’Ariston potrebbe debuttare un inedito trio composto da Enrico Brignano, Flavio Insinna e Gabriele Cirilli.

Power Rangers: gli eroi entrano in azione al cinema, ecco il trailer

31 gennaio 2017

È uscita il trailer ufficiale italiano di “Power Rangers

– Il film”, il live action che riporterà sul grande schermo gli eroi ninja che combattono contro i nemici della Terra. Nella clip possiamo vedere in azione i cinque protagonisti oltre a Bryan Cranston nei panni di Zordon ed Elizabeth Banks in quelli della villain Rita Repulsa. La pellicola uscirà nelle sale italiane il 6 aprile.

Nel cast Dacre Montgomery (“A Few Less Men”) nei panni di Jason il Ranger Rosso, RJ Cyler (“Me and Earl and the Dying Girl”) come Billy il Ranger Blu, Naomi Scott (“The 33”) come Kimberly la Ranger Rosa, Becky G (“Empire”) come Trini la Ranger Gialla, Ludi Lin (“Monster Hunt”) come Zack il Ranger Nero.

Il film racconta di cinque ordinari studenti del liceo che scoprono come la loro cittadina e il mondo intero rischino per una minaccia aliena. Scopriranno velocemente di essere gli unici che possono salvare il pianeta. Ma dovranno superare i loro problemi personali e unire le forze prima che sia troppo tardi.

Oltre a una serie tv andata in onda tra il 1993 e il 1996, sono usciti anche due film per il cinema dedicati ai cinque eroi: “Mighty Morphin Power Rangers: the Movie”, del 1995, e “Turbo: A Power Rangers Movie” del 1997.

Pesticidi, un terzo della nostra frutta e verdura è contaminato: allarme

31 gennaio 2017

Un terzo della frutta e della verdura che finisce sulle nostre tavole (il 36,4%) è contaminata da almeno un pesticida

. Da esami di laboratorio, nel the verde sono state riscontrate 21 differenti sostanze chimiche, 20 nelle bacche, da 7 a 9 in uva e vino. Lo rivela un rapporto della ong ambientalista Legambiente. I prodotti fuorilegge (cioè con almeno un residuo chimico che supera i limiti di legge) sono solo una piccola percentuale (l’1,2% nel 2015, contro lo 0,7% nel 2014). Tuttavia l’utilizzo di prodotti chimici nell’agricoltura italiana, calato del 10% fra il 2010 e il 2013, nel 2014 è cresciuto da 118.000 a 130.000 tonnellate rispetto all’anno precedente.

L’Italia si piazza al terzo posto in Europa nella vendita di pesticidi (con il 16,2%), dopo Spagna (19,9%) e Francia (19%), piazzandosi però al secondo posto per l’impiego di fungicidi. Crescono però le aziende biologiche. La superficie agricola biologica in Italia tra il 2014 e il 2015 ha registrato un aumento del 7,5%. «Lo studio presentato oggi – ha dichiarato la presidente di Legambiente Rossella Muroni – evidenzia in modo inequivocabile gli effetti di uno storico vuoto normativo: manca ancora una regolamentazione specifica rispetto al problema del simultaneo impiego di più principi attivi sul medesimo prodotto. Da qui la possibilità di definire »regolari«, e quindi di commercializzare senza problemi, prodotti contaminati da più principi chimici contemporaneamente, se con concentrazioni entro i limiti di legge».

ALTRO SU MSN:

25 dicembre le fiaccole ………..abbadia san salvatore

30 gennaio 2017

Renzi, se torno a governo giù Irpef

30 gennaio 2017

ROMA, 30 GEN – “Se dopo le elezioni torneremo al Governo dovremo riprendere il ragionamento dall’Irpef e non solo da quella. L’ultima volta che è aumentata l’Iva era il settembre 2013, prima del nostro arrivo: quella volta lì ricordatevela

bene perché deve restare l’ultima”. Lo scrive il segretario del Pd Matteo Renzi sul suo blog. “Siamo stati dipinti come il partito che sapeva solo alzare la pressione fiscale” e invece, aggiunge Renzi, per vincere la sfida delle tasse bisogna rottamare il modello Dracula che per anni e’ stato la base di alcuni ministri del centrosinistra e del governo Monti: scommettere su un fisco amico, come abbiamo fatto. Abbassare le tasse, aumentare la lotta intelligente all’evasione”.

Jamiroquai, Automaton: tracklist del nuovo album Di Alberto Graziola lunedì 30 gen

30 gennaio 2017

Terremoti: circa 60 scosse sull’Etna

30 gennaio 2017

ANSA) – CATANIA, 30 GEN – Continua lo sciame sismico che sta interessando l’area del medio versante sud-occidentale dell’Etna. L’Osservatorio Etneo dell’Ingv di Catania ha registrato circa 60 terremoti, con magnitudo massima pari a 3.5. Lo sciame non si è ancora esaurito

. Finora sono state cinque le scosse uguali o superiori a magnitudo 3: 3.2 (alle 09.15), 3.0 (09.51), 3.1 (10.44), 3.5 (10.51) e 3.2 (10.59). Nove terremoti hanno avuto una magnitudo compresa tra 2.1 e 2.8. L’ipocentro è stato localizzato a una profondità tra i 14 e 15 chilometri in territorio di Ragalna Il volume focale coinvolto ricade tra le località di Ragalna – Monte Parmentelli – Monte San Leo, a una profondità 10-15 km.

A causa delle scosse di terremoto sul versante Sud dell’Etna, a scopo precauzionale sono state evacuate le scuole a Ragalna, Nicolosi e Bronte, nel Catanese. Secondo quanto si apprende, al momento non si registrano danni a persone o cose.
L’attività sismica, tuttora in corso, non risulta accompagnata da anomalie negli altri parametri geofisici monitorati.
L’ampiezza del tremore vulcanico si mantiene su valori stazionari medio-bassi, tipici degli ultimi mesi. Rimane pressoché immutata la moderata attività esplosiva al Nuovo Cratere di Sud-Est.

Meteo, dopo gennaio “artico” ecco febbraio al gelo: le previsioni

29 gennaio 2017

ROMA – Dopo un gennaio all’insegna del gelo, sembra che anche febbraio non sarà da meno. Per qualche giorno ancora, spiega il sito de ‘ilmeteo.it’, saranno prevalenti le correnti orientali moderatamente fredde ma l’inizio di febbraio segnerà una svolta.

Secondo gli esperti il “Vortice Polare dovrebbe orientare il suo asse verso i settori statunitensi e atlantici. L’instabilità si accentuerebbe, pertanto, su queste aree rendendosi via via più incisiva anche sul centro ovest Europa e sul Mediterraneo centro-occidentale”. Ecco quanto prevedono gli esperti de ‘ilmeteo.it’:

PRIMA META’ DI FEBBRAIO – La prima metà di Febbraio, secondo gli esperti, dovrebbe essere caratterizzata da “correnti atlantiche in progressiva conquista dell’Europa occidentale e sempre maggiore arretramento dell’alta pressione verso est”. “Già la prima settimana del mese”, si legge, “potrebbe vedere l’ingresso di perturbazioni piuttosto incisive, soprattutto sull’ovest Mediterraneo, tra le Baleari, il Golfo del Leone e il medio alto Tirreno. Tempo in peggioramento sul Nord Italia e sulle regioni del medio alto Tirreno con piogge e temporali diffusi”.

© Scansione
Oltre alla pioggia, secondo gli esperti, “arriverebbe anche la tanto desiderata neve sui comparti alpini e prealpini, soprattutto alle quote medie o medio alte. Minore probabilità, nella prima settimana o anche prima decade, di nevicate a bassa quota, per via di correnti in prevalenza miti meridionali”. “Tuttavia”, si legge, “non sono esclusi passaggi di fronti un po’ più freddi sul Centro Europa, in grado di incidere termicamente anche sulle nostre regioni alpine e prealpine, consentendo neve anche a quote collinari”.

SECONDA DECADE DI FEBBRAIO – Verso la seconda decade, spiegano gli esperti, “potrebbero ancora continuare azioni perturbate atlantiche sul centro ovest Europa e centro Nord Italia e, in questa fase, potrebbero inserirsi anche nuclei instabili via via più freddi dalle regioni subpolari, verso il centro ovest Mediterraneo, con maggiori occasioni per nevicate, oltre che sulle Alpi, anche a quote più basse al Nord e sul Nord Appennino”.

ALTRO SU MSN:

piancastagnaio Giallo risolto, i carabinieri hanno ritrovato la donna

29 gennaio 2017

La grande paura è finita. I carabinieri della compagnia di Montalcino hanno ritrovato la donna che si era allontanata da casa il 26 gennaio dopo una lite con il marito. I militari hanno rintracciato la vettura con a bordo la signora alle 2 del 28 gennaio all’interno dell’area delle miniere ad Abbadia San Salvatore. La donna era in buone condizioni fisiche e dopo essere stata portata in caserma, è tornata a casa con il marito.(notizia presa dal corriere di siena)

29 gennaio 2017

L’Isola dei famosi è al dodicesimo atto. “Sarà in versione antropologica, si studierà la specie umana dalla fase primitiva a quella più evoluta”. Così Alessia Marcuzzi ha sintetizzato le novità della terza edizione targata Mediaset del reality show, dal 30 gennaio su canale 5

I naufraghi, che lotteranno per la sopravvivenza televisiva in quel di Cayo Cochinos, partiranno dall’isola Primitiva per approdare – prova dopo prova – all’isola delle Caverne, a quella del Fuoco, dei Metalli, fino al ritorno alla civiltà. Nel cast anche Giulio Base, Massimo Ceccherini, Nancy Coppola, Raz Degan, Nathalie Caldonazzo e Eva Grimaldi, il rapper Moreno e il chirurgo estetico Giacomo Urtis.

<

Pagina successiva »

© 2008-2017 Amiata Radio · Tel. +39 0577 1892009 +39 335 6813735 · info@amiataradio.it
Licensa SIAE: 179/I/04-306

Sito realizzato da Coding Srl